Clara Oliveri

Mi chiamo Clara Oliveri, ho sempre amato scrivere, ma per anni ho tenuto questa passione per me, fino ad oggi. Dopo il diploma ho vissuto per 3 mesi a Bruxelles per capire chi volessi essere. Al ritorno in Italia, dopo un periodo di grande smarrimento,  ho lavorato in un asilo nido come volontaria, da lì tutto è cambiato, ho capito l’importanza di avere un obiettivo. Dopo aver conseguito l’attestato, è diventata la mia professione. Mettendomi alla prova mi sono resa conto di quanto ero in grado di dare al prossimo. Questo mi ha permesso di realizzare due sogni importanti.

 

Nel 2018 ho deciso di dimettermi dal lavoro per motivi personali, e ho tirato fuori il primo sogno dal cassetto. Ho deciso di diventare una volontaria internazionale e sono partita per il Camerun (vi racconterò meglio sul mio blog).

Perdere una cara persona mi ha dato la forza di tirar fuori il secondo sogno dal cassetto. Perché la vita è una sola, e tutti meritiamo di viverla nel migliore dei modi. Così nel 2019 mi sono iscritta all’accademia di scrittura e self-publishing di Roberto Tartaglia.

E dopo un anno di studio mi ritrovo sul mio sito dopo tanto impegno e sacrificio. 

Cosa è cambiato da quando ho cominciato a credere in me stessa, e soprattutto da quando ho cominciato a pormi degli obiettivi? Tutto. L’amore per la scrittura e avere un obiettivo, qualcosa in cui credere mi hanno salvato nei momenti più duri della mia vita, e può salvare tutti noi. Esternare un problema o un dolore lo rende più leggero. 

 

Quando e perché ho deciso di creare il sito? 

- nel 2019 la madre del mio compagno, Maria (che se avesse potuto sarebbe stata anche la mia) ci ha lasciati prematuramente. Dopo 20 giorni il dolore fece mancare il respiro. In quel momento mi aggrappai al mio sogno, e capii che la scrittura e la condivisione non avrebbero salvato solo me, ma avrebbero potuto salvare anche altre persone. Decisi di iscrivermi all’accademia di scrittura. Mi aggrappai al mio sogno, unendo  la mia PASSIONE al CORAGGIO. È il coraggio che ci rende vivi. Anche da bambina la scrittura mi salvò, persi il mio migliore amico Giuseppe, a soli 9 anni, e scrivergli decine di letterine mi aiutò a sentirlo più vicino. Superare le avversità, pormi degli obiettivi e credere in me stessa mi hanno portato fin qui.

 

-Perché credo nel potere della condivisione e del confronto. Condividere le mie esperienze può far capire che tutti possiamo farcela. Condividere il dolore, i sogni, le paure ci fa sentire meno diversi. Io mi esprimo tramite la scrittura, ma ogni forma di espressione se viene dal cuore, diventa arte. 

Perché il mio non è stato un percorso semplice, ma se crediamo in noi stessi, TUTTI possiamo realizzare grandi cose. Se impariamo a porci degli obiettivi tutto cambierà. Sono sempre stata una persona timida e complessa, ma crescendo sono volata in Africa, per poi arrivare fin qui.

 

A chi come me ama la scrittura, CONDIVIDETE senza paura ciò che vi esce dal cuore.

A chi come me ha imparato ad amarsi, o vorrebbe riuscirci, CONDIVIDETE ciò che vi tormenta, e tutto diventerà più leggero.

 

È a  Maria che dedico il sito, perché in poco tempo ha percepito chi fossi. Perché lottare per lei, mi ha dato la consapevolezza che posso lottare per vivere la vita che voglio. A te.

  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Instagram Icon

Dicono di me

Conosco Clara da una vita, era la migliore amica del mio nipotino Giuseppe, andato via a 9 anni. Lei è generosa, amorevole, buona. E la cosa più bella è che aiuta il prossimo con gioia, questo è molto raro. Andare in Africa a sue spese è stato il massimo.

Le voglio un mondo di bene e mi sento fortunata ad averla conosciuta.

—  Sina M.

Iscriviti alla mia Newsletter

© 2020 Clara Oliveri - Blumedia